0

Nello storico salotto milanese che per diversi anni ha ospitato l’abitazione di Marta Marzotto è stata presentata la nascita della nuova home collection sartoriale ( marta ) inspired by Marta Marzotto, che ne celebra la personalità vivace e sfaccettata, la generosità, l’apertura intellettuale e l’amore per i viaggi e le altre culture. Matteo Marzotto, con la compagna Nora Shkreli, ha raccontato il progetto insieme con Marco Prandoni ceo di Le Vie Del Cotone, l’azienda che ha creduto e investito nell’iniziativa realizzando la collezione, e Riccardo Boatto, genero di Marta Marzotto e amministratore unico della Il Mondo di Marta Srl.

Come sottolinea Matteo Marzotto “sono tanti gli aspetti peculiari e particolari del carattere e della vita di mia madre, tra essi sicuramente una propria creatività ed un grande amore per la casa come luogo del cuore”. “Quando in azienda abbiamo iniziato a lavorare al progetto – spiega Marco Prandoni – ho subito compreso la forza e la portata della visione estetica della Contessa e l’impatto che avrebbe potuto avere sul pubblico. Del resto una delle sue doti che più mi ha colpito è stata proprio la sua innata capacità di accostare e combinare stili e colori”.
La nuova home collection sartoriale è completamente Made in Italy. I materiali di qualità, le rifiniture preziose, le applicazioni di bordi e cordonetti, le stampe tridimensionali che rievocano perline, strass e paillettes, rendono tutti gli articoli della collezione piccoli capolavori di maestria artigianale, tradizione del migliore distretto tessile lombardo.
Lenzuola e copripiumini stampati sono realizzati su raso pettinato con tessitura da 300 filio; raso 300 fili anche per le lenzuola tinta unita, con bordo in gros grain e scatola rigida come per i plaid in velluto, sia stampato che tinta unita, arricchiti da piping in lurex sui quattro lati. Completano la proposta le trapunte con stampe jacquard, imbottitura 300gr con poliestere vergine e custodia in tessuto e nastro decorato.

ANSA 


Bus linea contro camion: 10 feriti

Previous article

Nella giornata dell’albero piantata in piazza Prealpi una quercia in memoria di Lea Garofalo

Next article

You may also like

Comments

Comments are closed.